© 2010 by Viagginoriente Tour Operator

  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Pinterest
  • Instagram

Nepal, Tibet e Bhutan

Viaggio scoperta nei due Paesi dve si trovano le montagne e gli altipiani più alti del mondo: Il Nepal e il Tibet. Panorami mozzafiato, monasteri incastonati fra le montagne dove la vita sembra scorrere al di fuori del tempo. Visita di Kathmandu, la capital del Nepal, di Pokhara e di Chitwan, con safari forografico. Rientro a Kathmandu e e  in volo per Lasha, nel cuore del Tibet. Il circuito tocca I luoghi cari al busshismo lamaista tibetano. 

Programma di Viaggio​

1° Giorno: Kathmandu

Arrivo, disbrigo formalità d’ingresso ( visto acquistabile in aeroporto ), incontro con va guida locale in italiano e trasferimento in hotel. Tempo per il relax o per una prima scoperta individuale della città. Pernottamento

2° Giorno: Kathmandu
Prima colazione ed intera giornata di visite: Durbar Square, nel cuore della città vecchia, il luogo storico per eccellenza della città, dove si trovano gli edifici antichi ed I templi più importanti. Visita di  Swaymbhunath. Nel pomeriggio visita del tempio di t Pashupatinat, considerato uno dei temoli induisti più sacri al mondo e dedicato al dio Shiva. Visita dello stupa di Boudhanath Stupa,uno dei più grandi stupa del pianeta, reso famoso dal film “ Piccolo Buddha” di Bertolucci. Rientro in hotel. Pernottamento.

3° Giorno: KATHMANDU – POKHARA ( 210 km ca 6 ore )
Prima colazione e partenza per Pokhara. Soste lungo il percorso per ammirare il panorama. Arrivo e sistemazione presso l’Atithu Resort. Tempo libero per una prima passeggiata orientativa individuale. Pernottamento al resort.


4° Giorno: POKHARA – SARANGKOT –POKHARA

Sveglia di buon mattino per effettuare l’escursione a Sarangkot per ammirare il sorgere del sole sulla catena dell’Himalaya. In seguito prima colazione e visita del tempio di Bindyabasini , delle grotte di Mahadev cave, della cascata detta Davis Fall ed escursione in barca sul Lago Phewa Lake. Pernottamento al resort a Pokhara.

 

5° Giorno: POKHARA – CHITAWAN ( 165 km, ca 5 ore )

Prima colazione e partenza per Chitawan, verso la jungla tropicale. Arrivo e sistemazione presso il Safari Narayani Lodge. Pernottamento.

 

6° Giorno: CHITWAN
Prima colazione. Intera giornata di attività ed escursioni che comprendono safari sugli elefanti, canoa, passeggiata guidata nella jungla e bird watching. Pernottamento al lodge.

7° Giorno: CHITAWAN – KATHMANDU ( 185 km, ca 5:30 )
Prima colazione, quindi partenza per Kathmandu con coste lungo il percorso. All’arrivo sistemazione presso l’hotel Himalaya. Pernottamento.

 

8° Giorno: KATHMANDU - LHASA
Prima colazione ( in cso di partenza del volo molto presto, la colazione sarà servita come box ), trasferimento in aeroporto e volo per Lasha. Disbrigo formalità d’ingresso, incontro con la vs guida locale e proseguimento per Tsedang. Nel pomeriggio visita al monastero di  Yambu Lhakhang risalente al II sec. a.C. e dichiarato la prima casa tibetana, che ospitò il primo re tibetano Nyatri Tsenpo La sua torre, alta circa 11 metri, caratterizza l'edificio dandogli l'aspetto di fortezza. Pernottmento a Tsedang


9° Giorno: TSEDANG
Prima colazione e paetenza per la visita del Monstero di Samye , primo monastero fondato nel 779 da Trisong Detsen, che da qui dichiarò il buddismo come religione di stato. La sua struttura architettonica intendeva rappresentare l'universo e ciascuno dei templi e delle pagode corrispondeva a un punto cardinale, al sole ed alla luna. La sua particolarità consiste però nel fatto che ogni piano è costruito secondo una tradizione e uno stile differente (tibetano, indiano e cinese) a testimonianza delle diverse culture che hanno influenzato questa terra. Visita del villaggio detto il villaggio dei Re. Rientro in hotel per il pernottamento

 

10° Giorno: TSEDANG – LASHA
Prima colazione e partenza per Lasha, la capitale del Tibet. Soste lungo il percorso di auella che viene chiamata la Rotta Nord. Arrivo e sistemazione in hotel. Tempi libero per visite individuali. Pernottamento.


11° Giorno: LHASA
Prima colazione e partenza per la visita al Monstero di Sera. Il monastero, fondato nel 1419 da Jamchen Chojey, ha una struttura imponente, pittoresca nel suo disordine architettonico e splendida in argento ed oro. Questo monastero è famoso tra i tibetani in quanto luogo di dibattito sulla dottrina buddista e perché qui i monaci riproducevano i testi sacri. Il monastero si chiama Sera (che in tibetano significa rosa selvatica) in quanto, al momento della sua costruzione, la collina su cui giace era coperta da una distesa di rose in fiore. Visita dello Jokhang, il monastero più antico della città e del Barkhor Bazaar. Rientro in hotel.Pernottamento.

 

12° Giorno: LHASA
Prima colazione ed intera giornata di visite. Vistia del famoso Potala che domina l’intera città, quello che un tempo era il Palazzo dei Lama. Visiate del Monastero di  Drepung, importantissima scuola del buddhismo lamaista tibetano. Pernottamento in hotel

 

13° Giorno: LASHA – KATHMANDU

In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo di rientro per Kathmandu. All’arrivo trasferimento in hotel. Pernottamento.

 

14° Giorno: KATHMANDU – PARO – THIMPU 

Pensione completa: Partenza con il volo delle ore 09.15 per Paro , cittadina situata a 2200 metri di quota ai piedi dell’Himalaya. All’arrivo, previsto verso le ore 11:45, incontro con il nostro rappresentante e proseguimento per Thimpu (2294 metri), unica capitale al mondo senza semafori. Molti anni fa ne era stato installato uno, ma gli abitanti si lamentarono della sua inutilità e così fu tolto nel giro di pochi giorni. Nonostante il recente sviluppo, Thimpu conserva il suo fascino ed è piena di facciate colorate e decorate in maniera elaborata che conferiscono alla città un’affascinante atmosfera medievale. All’arrivo, sistemazione in Hotel (Categoria A) e nel pomeriggio visita dei monumenti di Thimpu. Cena e pernottamento.

15° Giorno: THIMPU

Pensione completa: Dopo colazione, visite all’imponente Trashi Chhoe Dzong, dove sono situate la casa dei ministri, la sala dell’Assemblea Nazionale, la sala del trono del Re e la sede estiva dell’Abate del Bhutan, capo dei monaci Bhutanesi; prosecuzione con il National Memorial Chorten, lo stupa costruito nel 1974 e dedicato al re Jigme dorji Wangchuck, uno degli edifici religiosi più importanti della città. In seguito, si visiteranno una Painting School (l’Istituto Nazionale di Zorig Chumsum) e l’Emporio dell’artigianato, dove si possono ammirare i tipici manufatti locali. Nel pomeriggio, visita del Changangkha Lhakang risalente al XV sec., situato sopra Thimpu, vero gioiello dove spesso è possibile assistere alle cerimonie dei monaci. Da lì si raggiunge la torre della televisione (2685 metri) per vedere il magnifico panorama della vallata. Cena e pernottamento in hotel (Categoria A).

 

16° Giorno: THIMPU – DOCHULA PASS - PUNAKHA

Pensione completa: Dopo colazione, partenza per il Dochula Pass (3100 m) sulla strada per Gangtey. Proseguimento in direzione PUNAKHA. visita del Punakha Dzong, il secondo più antico del Bhutan, costruito nel 1637-38 e comprende vari templi, tra cui il Machey Lhakhang, dove si trova il corpo di Shabdrung Ngawang Namgyal e di Pema Lingpa. In seguito, attraversando un villaggio ci si reca al tempio della fertilità di Chimi Lhakhang, posto in cima a una panoramica collina che sovrasta il fiume, a metà strada tra Punakha e Wangdi. Questo tempio fu fondato dal grande Lama Kunley, “I’illuminato pazzo” il cui emblema fallico adorna l’ingresso di molte case rurali. Qui si recano le coppie sterili che, con fiducia, chiedono la grazia di avere figli. Proseguimento per Paro (2280 m). All’arrivo, sistemazione in hotel. Nel pomeriggio, inizio della visita di Paro posizionata al centro di una verdissima vallata che è un armonioso insieme di risaie, radure con salici piangenti e casette in legno. Visita del Paro Dzong, che appare come un monolite bianco che domina la valle e che fu costruito moltissimi secoli fa senza alcun progetto architettonico né chiodo. Si prosegue fino alla torre Ta Dzong, dove si visita il museo Nazionale (collezione di costumi, tessuti nazionali, pitture su stoffa thangka, argenteria, stampe, armature). Cena e pernottamento in hotel (Categoria A).

17° Giorno: PUNAKHA - PARO

Dopo colazione, proseguimento per Paro (2280 m). All’arrivo, sistemazione in hotel. Nel pomeriggio, inizio della visita di Paro posizionata al centro di una verdissima vallata che è un armonioso insieme di risaie, radure con salici piangenti e casette in legno. Visita del Paro Dzong, che appare come un monolite bianco che domina la valle e che fu costruito moltissimi secoli fa senza alcun progetto architettonico né chiodo. Si prosegue fino alla torre Ta Dzong, dove si visita il museo Nazionale (collezione di costumi, tessuti nazionali, pitture su stoffa thangka, argenteria, stampe, armature). Al termine delle visite, rientro in albergo, cena e pernottamento (Categoria A).

18° Giorno: PARO

Pensione Completa: Dopo colazione, proseguimento della visita di Paro con l’escursione al Taktshang Goemba, il “nido della tigre”, un monastero costruito nel XIV sec. Intorno alla grotta dove Guru Rinpoche, giuntovi in groppa a una tigre, meditò per tre mesi nell’VIII sec. d.C.; è sicuramente il luogo più celebre del Bhutan, sospeso tra rocce che sovrastano la valle. Per facilitare la salita (circa 3 ore in tutto), è possibile noleggiare un cavallo o un mulo, con il quale si giunge a un primo rifugio da cui si gode una visita stupenda. Da qui si prosegue a piedi per un’ora e mezza attraverso una magnifica foresta e si visita il monastero. Al termine delle visite, rientro in albergo. Cena e pernottamento (Categoria A).

19° Giorno: PARO – KATHMANDU – ITALIA

Colazione in hotel e trasferimento all'aeroporto per la partenza a Kathmandu con volo Druk Air. All’arrivo trasferimento in hotel e pernottamento.

20° Giorno: KATHMANDU – ITALIA 

In tempo utile partenza con volo di linea per l’Italia.