© 2010 by Viagginoriente Tour Operator

  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Pinterest
  • Instagram

Bhutan - il Festival di Thimpu

Un viaggio in un Paese straordinario, il Bhutan, in occasione di una delle feste più importanti, il Festival di Thimpu, un evento di eccezionale bellezza che coinvolge tutta la popolazione del Paese. Un viaggio spettacolare in un luogo magico e ancora incontaminato.

Programma di Viaggio​

1° Giorno: ITALIA - KATHMANDU.
Partenza dall’Italia con volo di linea, con arrivo nella prima mattina del giorno seguente. Pasti e pernottamento a bordo.

2° Giorno: KATHMANDU.
Dopo l’arrivo, accoglienza e trasferimento in hotel, sistemazione in camera ed eventuale riposo. Dopo il pranzo, visita pomeridiana al famoso Swayambhunat Stupa o Tempio delle Scimmie (V secolo) posto su un’altura che domina la capitale e, a seguire, un giro tra i negozi o le bancarelle. Cena e pernottamento

3° Giorno: KATHMANDU - PARO - THIMPU.
Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto e volo diretto interno per Paro e da qui in direzione di Thimpu, la capitale del Bhutan posta a 2.320 m. d’altitudine e ricca di un fascino medievaleggiante. Nel pomeriggio si raggiunge il Tashi Chhoe Dzong, il superbo monastero- fortezza che ospita, tra l’altro, gli uffici governativi ed il gabinetto del re. Dopo la visita si approfitta per dare un’occhiata al mercato di fine settimana (frutta, verdura, pesce essiccato e tipico formaggio datse).Cena e pernottamento.

4° Giorno: THIMPU
Prima colazione, Questa mattina parteciperete al Festival di Thimpu Drubchen, che durerà fino alle ore 15:00 ca. I monaci, accompagnati dal suono di cembali e trombe, vestiti con variopinti abiti di broccato e con elaborate maschere di legno sul viso, eseguono i Cham, complesse e spettacolari danze, riti religiosi ed esorcistici, nelle piazze e nel Trashichhoe Dzong, il cuore pulsante del Paese. Qualcosa di magico che bisogna assolutamente vedere di persona. Pranzo incluso. Nel pomeriggio della statua del Buddha più grande al mondo presso Kuenzord.  Cena e pernottamento.

5° Giorno: THIMPU
Colazione in hotel,  si parte dall’hotel per effettuare un trekking al Monastero Tango. Il trekking avrà una durta varibile di 45 min ad un’ora. Il Monaster è una scuola buddhista ed è la resdienza di Desi Tenzin Rabgye, un rgazz che viene considerato la 16° reincarnazione  del monaco che aveva costruito il monastero. Pomeriggio dedicato alla visita della città con la Motithang Takin Preserve, la riserva naturale del takin, animale simbolo del Bhutan, poi il celebre Memorial Chorten, il Museo delle Tradizioni Popolari, la Biblioteca Nazionale, l’Istituto di pittura Zorig Chusum e, appena fuori città, In alternativa, per quanti volessero cimentarsi con il trekking, si può intraprendere il sentiero (5 Km.) che sale fino al Phajoding Goemba, un complesso monasteriale (XIII secolo) posto a 3.640 m. d’altezza con vista mozzafiato sulla valle.Cena e pernottaemento.

6° Giorno: THIMPU - PUNAKHA.
Prima colazione. In mattinata partenza per Punakha che si raggiunge in almeno tre ore dopo aver attraversato il passo Dochula (3.050 m/slm), punteggiato da numerose bandiere di preghiera, da 108 chorten e da piccoli tsa-tsa con le ceneri dei defunti, con vista spettacolare su alcune vette della catena himalayana, come il Masang Gang (7.194 m.), il Tsendav Gang (6.994 m.), il Teri Gang (7.304 m.), lo Jejekangphu Gang (7.190 m.), lo Zongphu Gang (7.094 m.) ed infine il Gankar Punsum (7.564 m.), la cima più alta del Bhutan. Proprio dal passo ha inizio un’escursione a piedi (tre ore a/r) all’interno di una foresta di rododendri multicolori per raggiungere il Lungchuzekha Goemba. Dopo pranzo si riprende in pullman la scenografica discesa verso la valle di Punakha. Arrivo nel pomeriggio con visita libera del centro storico. Cena e pernottamento.

 

7° Giorno: PUNAKHA
Prima colazione.La giornata comincia con la visita al chorten Khamsum Yulley Namgyel che si raggiunge dopo una camminata di ca. un’ora tra le risaie a terrazza. Segue la visita dello Dzong di Punakha, suggestivamente collocato alla confluenza di due fiumi. Nel pomeriggio si prosegue con la visita del monastero Chimi Lhakhang (tempio della fertilità), adorno di simboli fallici e particolarmente frequentato da donne che non riescono ad avere figli. Cena e pernottamento.

 

8° Giorno: PUNAKHA - PARO
Dopo colazione ci si trasferisce a Paro (4 ore) con sistemazione in albergo e pranzo. Nel pomeriggio si comincia con la visita del Ta Dzong, antica torre di guardia e ora sede del Museo Nazionale, e del sottostante Paro Rinpung Dzong, tipico esempio di architettura bhutanese, con passeggiata attraverso il tradizionale ponte coperto a campate sul fiume Paro Chu. Cena e pernottamento.

9° Giorno: PARO
Prima colazione. Mattinata interamente dedicata all’entusiasmante escursione/visita del Taktshang (tana della tigre), il monastero arroccato su un dirupante sperone di roccia a 900 m. dal fondovalle e, da sempre, uno dei luoghi più sacri del buddhismo. Vi si arriva dopo due ore di “lento e purificante” cammino su un sentiero privo di difficoltà ma con un dislivello di 400 metri. Nel pomeriggio ci si reca in visita alle rovine del Drugyel Dzong, ad una quindicina di chilometri dalla città. Cena e pernottamento.

 

10° Giorno: PARO - KATHMANDU
Trasferimento in aeroporto e partenza per Kathmandu. All’arrivo sistemazione in albergo e, dopo pranzo, visita accurata dell’antica capitale nepalese  che conserva l’originaria struttura urbana del X secolo con gli edifici dalle facciate decorate ed una miriade di fontane, pagode e templi. Cena e pernottamento.

11° Giorno: KATHMANDU - ITALIA.
In mattinata trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia nella sera.